fotori

E’ capitato che una musicista e un creativo si siano ritrovati nella stessa stanza e abbiano iniziato a giocare, creando, facendo e disfacendo per la curiosità di indagare ambiti e linguaggi disparati e non necessariamente sempre di appartenenza. Questa voglia di cimentarsi in esperimenti e di scoprire possibili combinazioni ha portato nel tempo anche alla costruzione di una sorta di stanza ludica virtuale: i progetti che vengono realizzati confluiscono qui in Anfesibena, una piccola officina di idee, in cui ci confrontiamo con materiali, inventiamo storie ed escamotage per dare forma all’immaginazione.